Aggiornamenti e novità su Office365 Pro Plus

13/07/2017Mattia Musazzi

Office365 è uno tra i servizi più importanti e famosi offerti da Microsoft per la produttività aziendale. Con l’introduzione di Office 365, Microsoft, ha deciso di offrire ai propri clienti un nuovo approccio al software, fornendo non più singoli applicativi ma un servizio cloud completo, garantendo aggiornamenti periodici per l’introduzione di nuove funzionalità e maggiore sicurezza, il tutto compreso nell’abbonamento.

Il pacchetto non offre quindi solamente i classici programmi del pacchetto Office, ma un insieme di funzionalità e servizi che permettono alle aziende di mantenere al sicuro i dati personali degli utenti grazie a OneDrive e renderli accessibili ovunque e con qualunque dispositivo grazie alle relative App, il client di sincronizzazione e l’accesso tramite l’interfaccia Web. Exchange Online e Outlook permettono di avere le proprie email accessibili ovunque in sicurezza. Per la collaborazione in team, Office 365 offre la piattaforma SharePoint Online integrata con la suite Office (Word, Excel, PowerPoint e OneNote), Skype for Business e il nuovo Microsoft Teams.

Gli aggiornamenti forniscono applicazioni più moderne, sempre più evolute ed in grado di semplificare le attività di ogni giorno. A proposito, di recente, Microsoft ha annunciato delle importanti novità su Office 365 ProPlus, queste novità sono focalizzate sulla gestione degli aggiornamenti, sulla compatibilità e sui requisiti di sistema richiesti.

Novità sui requisiti di sistema

Per garantire che gli abbonati sfruttino al meglio i servizi offerti, Microsoft aggiorna continuamente i requisiti di sistema, che devono essere garantiti per il corretto funzionamento dei propri applicativi. Tra le novità riguardanti la connessione ai servizi di Office 365 ricordiamo che a partire dal 13 Ottobre 2020, sarà richiesta l’iscrizione al supporto mainstream sia per Office 365 ProPlus, sia per i pacchetti Office acquistati singolarmente. Saranno disponibili supporti speciali per coloro che non saranno in grado di migrare al Cloud entro il 2020. Tutte le funzionalità offerte invece per gli ambienti on-premise subiranno questi cambiamenti.

E’ importante notare che Microsoft ha preferito annunciare queste novità fornendo ai clienti più di 3 anni di tempo per pianificare questi cambiamenti: fino alla data di introduzione tutti i clienti acquistati in modalità perpetual (ovvero singolarmente) tra cui Office 2010, 2013 e 2016 continueranno a funzionare e potranno interagire con i servizi offerti da Office 365 senza alcuna limitazione.

Miglioramenti nei modelli di aggiornamenti ed allineamento con Windows 10

L’introduzione di Office 365 richiede sicuramente un upgrade iniziale e una gestione regolare degli aggiornamenti rilasciati da Microsoft. Microsoft ha accolto le richieste dei reparti IT delle aziende che richiedevano una semplificazione negli aggiornamenti. Inizialmente gli aggiornamenti di Office e Windows avvenivano in completa autonomia aumentando il carico di lavoro per la loro introduzione.

Con l’avvento di Windows 10 e l’approccio WaaS (Windows as a Service), Microsoft ha abbondonato il rilascio di nuove versioni del sistema operativo ogni 3-5 anni favorendo una nuova versione del sistema operativo, completamente gratuita, almeno 2 volte l’anno, solitamente verso Marzo e Settembre. A partire da Settembre 2017, anche Office 365 ProPlus adotterà questo approccio e gli aggiornamenti verranno allineati con i rilasci previsti per Windows 10, verranno quindi introdotti:

  • 18 mesi di supporto: il supporto per le release semi-annuali verrà esteso da 12 a 18 mesi. In questo modo, gli IT potranno scegliere se aggiornare una o due volte l’anno;
  • Il System Center Configuration Manager supporterà questo nuovo approccio permettendo il rilascio e l’aggiornamento di due prodotti insieme.

Nuovi tool per gestire la compatibilità con Office365 ProPlus

Una delle maggiori preoccupazioni sull’aggiornamento verso una nuova versione di Office è la compatibilità. Gli Add-in di Office e le soluzioni VBA offrono grandi vantaggi ma spesso sono le loro funzionalità sono vulnerabili agli aggiornamenti dei software appartenenti alla suite di Office. Per aiutare le aziende durante questo processo, Microsoft ha deciso di sviluppare e rilasciare nuovi tool e programmi:

  • Microsoft testerà in autonomia, per ogni aggiornamento di Office, i più comuni add-in sviluppati da terze parti, identificando potenziali problemi e muovendosi per risolverli;
  • Verranno rilasciati nuovi servizi per monitorare lo stato del rilascio degli aggiornamenti di Office365 ProPlus all’interno della propria azienda, ottenendo anche informazioni in merito all’utilizzo e alla stabilità degli add-in;
  • Verrà migliorato il sistema di reporting e tracking dei problemi di compatibilità, offrendo anche nuovi tool per catalogare le soluzioni di terze parti adottate in azienda, proponendo possibili soluzioni.

Office Office 2016
Office 365 Italia, iniziativa a cura di Dev4Side S.r.l. - Via Fabio Filzi 5 Milano - P.IVA IT07391830960